Monthly Archives: aprile 2016

fioroni

Fioroni ammaestra perfino Bersani

By | Chiacchiere da Camera | No Comments

Tutti in coda per parlare con Lorenzo Guerini, portavoce e vice segretario del Pd, in pratica l’uomo più vicino al premier Matteo Renzi. A placcarlo fuori dall’aula, alla Camera, sono stati prima Pier Luigi Bersani grigio che più grigio non si poteva (parliamo di abiti), e a seguire, l’ex ministro dell’Istruzione, Giuseppe Fioroni. Che con la sua mole gli ha imposto di sedersi. E zitto.

Read More
Zanetti_Dal

E Alfonso tesse la trama romana

By | Chiacchiere da Camera | No Comments

Pomeriggi fa, Lelio D’Alfonso, uomo di fiducia di Corrado Passera («Italia Unica», da poco ritiratosi a Milano per appoggiare Stefano Parisi), è stato visto mentre rincorreva Enrico Zanetti e Mariano Rabino, entrambi di Scelta Civica. I tre poco dopo si sono seduti a un tavolo dell’Hotel Nazionale a parlare fitto fitto. Manovre milanesi a Roma? O manovre romane a Milano?

Read More
Giordano

Giordano profugo approda in Senato

By | Chiacchiere da Camera | No Comments

Mario Giordano sbarca al Senato. Ma il direttore Mediaset non pensa a candidature. E’ stato sentito in commissione Affari costituzionali come esperto, visto che si discuteva la legge di cittadinanza. E Giordano (opinionista e direttore del Tg4) è uno dei massimi conoscitori di immigrazione come dimostra il successo del suo ultimo libro «Profugopoli».

Read More
Roma_rifiuti

I nomadi gradiscono trasporti e pulizia

By | Chiacchiere da Camera | No Comments

Nel sondaggio UE sulla soddisfazione degli abitanti delle capitali europee, per trasporto pubblico e pulizia delle rispettive città, Roma occupa l’ultimo posto: era scontato. Sorprende scoprire che il 30 per cento dei romani è soddisfatto del trasporto, e il 9 per cento è soddisfatto della pulizia. Devono essere i nomadi che rubano sui bus e quelli che frugano nei cassonetti.

Read More
diba_cuperlo

Con Dibba e Cuperlo risposta a Hollywood

By | Chiacchiere da Camera | No Comments

Piace il nuovo look corto, anzi cortissimo, con sfumatura sul collo da vero macho di Alessandro di Battista, uno dei capisquadra del M5s. Il suo cuore ormai è impegnato per la bella moldava Ana, con buona pace delle parlamentari che lo puntavano ammirate. Così come pure è «fuori gioco», ma piace in modo trasversale, Gianni Cuperlo (Pd) con il capello alla Robert Redford.

Read More