Vito Mancuso avverte: «Moderare gli sguardi»

Vito-Mancuso

Vito Mancuso, teologo

Non poteva mancare nei dibattiti tv sulla strage di Bruxelles anche un’appiccicosa scolatura di melassa di cui si è fatto verboso dispensatore il teologo Vito Mancuso. La cui unica preoccupazione, arzigogolando di sopra e filosofeggiando di sotto, è stata quella di avvertire gli italiani (o forse anche il mondo intero) di non guardare male i musulmani incontrandoli per strada.